martedì 17 dicembre 2013

mercoledì 4 dicembre 2013

Il Nettare

Succhiamo avidi dal seno avvizzito di Madre Peccato, aspettandoci di ingurgitare il suo latte rancido, putrido e ripieno di sensi di colpa, di vergogna.
Strabuzziamo gli occhi increduli, non appena il miele sfiora le nostre labbra.


M.G.