venerdì 21 febbraio 2014

Pedalando nei ricordi

Ricordo i pomeriggi d'estate, pedalando in salita sotto al sole. I muscoli delle gambe bruciano come l' inferno. Seduta dietro al sellino mi sbottoni la camicia e mi sfiori la pelle osservando i tatuaggi che mi ricoprono il petto, un'armatura di inchiostro contro la sofferenza. Passato, presente e futuro si fondono in una goccia di sudore tra le scapole.

M.G.

mercoledì 19 febbraio 2014

Il teatro

La mia fantasia non può competere con la terrificante realtà che mi circonda. Siamo tutti bambini abbandonati in uno squallido  teatro; seduti composti sulle nostre scomode seggiole rosse osserviamo la Morte recitare sul palco...

M.G.